Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Asiago

Provincia di Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

News

Logo Comunale Logo Comunale

SOSPENSIONE DELL'ATTIVITÀ EDILIZIA E DEI LAVORI RUMOROSI NEL MESE DI AGOSTO

NEL PERIODO DA lunedì 7 agosto a domenica 27 agosto 2017


IL SINDACO

Considerata la natura prettamente turistica sulla quale si basa l’economia del Comune di Asiago, motivo per cui occorre venire incontro alle esigenze degli ospiti garantendo loro un soggiorno caratterizzato dalla massima tranquillità possibile.

Rilevato che nel mese di agosto ad Asiago Capoluogo e nella frazione Sasso si verifica un notevole afflusso turistico da parte di persone e famiglie che scelgono tale località per ragioni climatiche e di quiete, che consente loro di godere di periodi di riposo dalla routine quotidiana che caratterizza la vita nelle città.

Ritenuto pertanto doveroso venire incontro a tali esigenze quantomeno nel periodo di massima affluenza turistica estiva, ovvero nel mese di agosto.

Atteso che, pertanto, occorre limitare in tale periodo, le attività che interferiscano, anche potenzialmente, con tali esigenze, preminenti per un luogo di villeggiatura come Asiago.

Rilevato a tale proposito che la presenza nelle zone individuate come centro abitato  di cantieri edili di edilizia privata mal si conciliano con le finalità sopra esposte, in quanto essi:

-            producono rumori molesti durante l’intera giornata lavorativa, implicando spesso demolizioni e rimozioni, con susseguente trasporto del materiale di risulta all’interno del centro abitato, e con emissione di polveri in atmosfera;

-            generano intralcio alla circolazione stradale, di per sé già intensa per via delle numerose autovetture, causando possibili ingorghi e disagi;

-            sono occasione di ulteriore pericolo per la pubblica incolumità, in riferimento al notevole passeggio (pedonale e ciclabile) da parte di famiglie, bambini ed anziani, che caratterizza Asiago in tale periodo dell’anno.

Visto l’art. 50 del D.Lgs. 267/2000 che, al comma 5 come da ultimo modificato dall’art. 8 - comma 1, lettera a), legge n. 48 del 2017, testualmente recita: “…. in particolare, in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale. Le medesime ordinanze sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale, in relazione all’urgente necessità di interventi volti a superare situazioni di grave incuria o degrado del territorio, dell’ambiente e del patrimonio culturale o di pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana, con particolare riferimento alle esigenze di tutela della tranquillità e del riposo dei residenti, anche intervenendo in materia di orari di vendita, anche per asporto, e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche. Negli altri casi l’adozione dei provvedimenti d’urgenza, ivi compresa la costituzione di centri e organismi di referenza o assistenza, spetta allo Stato o alle regioni in ragione della dimensione dell’emergenza e dell’eventuale interessamento di più ambiti territoriali regionali.”

Visto il Regolamento di Polizia Urbana, approvato con deliberazione di C.C. n. 57 del 03.11.2009 e, nello specifico gli artt. 24 e 25.

Ritenuto pertanto di dover emettere apposita ordinanza sindacale, a tutela della tranquillità e del riposo di residenti e turisti, nonché più in generale a tutela del decoro e della vivibilità urbana del paese, tendente a sospendere l’attività dei cantieri di edilizia privata nel periodo compreso tra lunedì 07.08.2017 e domenica 27.08.2017, nel centro abitato di Asiago e della frazione di Sasso e in tutte le altre aree di contrada individuate come centri abitati;

Visti:

− gli artt. 50 e 54 del D.Lgs. 18.8.2000, n. 267;

− il Decreto Legislativo n. 267 del 18 agosto 2000

 

ORDINA

 

NEL PERIODO DA lunedì 7 agosto a domenica 27 agosto 2017:

 

-            la sospensione dei lavori in tutti i cantieri di edilizia privata della zona di Asiago Capoluogo e Frazione Sasso e in tutte le aree di contrada individuate come centro abitato.;

-            di lasciare liberi da materiali eventuali parti di suolo pubblico (marciapiedi, strade, ect.) eventualmente occupati per attività edilizie o di altra natura, e di restituirli all’uso pubblico in uno stato decoroso;

-            sono esclusi da tali obblighi le attività attinenti la cura del verde e nel rispetto dei seguenti orari in cui vige il divieto: dalle ore 12.30 alle ore 14.00 e dalle ore 18.30 alle ore 08.00;

-            sono da tali obblighi inoltre i cantieri edili relativi alle Opere Pubbliche, per il carattere di pubblica utilità che la loro realizzazione riveste;

-            eventuali  deroghe possono essere concesse dal Sindaco per reali ed improcrastinabili esigenze e devono essere preventivamente e motivatamente richieste;

-            al Comando di Polizia Municipale compete l’esecuzione della presente ordinanza.

Allegati Notizia

Data ultimo aggiornamento: 10/08/2017
Piazza Secondo Risorgimento, 6
P.Iva IT 00467810248
E-mail: comune@comune.asiago.vi.it PEC: asiago.vi@cert.ip-veneto.net