Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Asiago

Provincia di Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

News

Regione Veneto Regione Veneto

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI REGIONALI A FAVORE DI NUCLEI FAMILIARI CON FIGLI A CARICO RIMASTI ORFANI DI UN GENITORE

(ARTICOLO 59, LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2016, N.30 – COLLEGATO ALLA LEGGE DI STABILITA’ REGIONALE 2017)


BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI REGIONALI A FAVORE DI NUCLEI
FAMILIARI CON FIGLI A CARICO RIMASTI ORFANI DI UN GENITORE (ARTICOLO 59,
LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2016, N.30 – COLLEGATO ALLA LEGGE DI STABILITA’
REGIONALE 2017).
1. Ambito di intervento e destinatari
Assegnazione di contributi, con trasferimento economico ai Comuni, a favore di nuclei familiari in
situazione di difficoltà economica con figli a carico rimasti orfani di un genitore e che non abbiano concluso
l'obbligo scolastico.
Alla luce dei riferimenti normativi vigenti per "obbligo scolastico" si intende: "[ ...] istruzione obbligatoria
impartita per almeno 10 anni [ ...]" art. 1, comma l, D.M. 22 agosto 2007, n. 139; "[...] l'adempimento
dell'obbligo di istruzione è finalizzato al conseguimento di un titolo di studio di scuola secondaria superiore
o di una qualifica professionale di durata almeno triennale entro il diciottesimo anno di età [ ...]" art. l,
comma 2, D.M. 22 agosto 2007, n. 139.
2. Requisiti per l’ammissibilità
a) Nuclei composti da un solo genitore e uno o più figli a carico, risultanti dallo stato di famiglia e dal
certificato di residenza, che non abbiano concluso l'obbligo scolastico;
b) Il nucleo deve avere un ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) in corso di validità,
non superiore a € 20.000,00 come risultante in seguito al decesso del genitore;
c) Il nucleo deve essere residente nella Regione del Veneto;
d) Nel caso in cui un componente abbia una cittadinanza non comunitaria deve possedere un titolo di
soggiorno valido ed efficace.
3. Criteri
Per la definizione della graduatoria dei nuclei familiari beneficiari verrà attribuito a ciascun nucleo un
punteggio massimo di 100 punti, così suddiviso:
1) Condizione economica:
ISEE non superiore a €20.000,00 così come risultante in seguito al decesso del genitore
Criterio Indicatore Punteggio
Fasce ISEE
da 0 a 5.000,00 Euro 44
da 5.000,01 a 10.000,00 Euro 40
da 10.000,01 a 15.000,00 Euro 36
da 15.000,01 a 20.000,00 Euro 32
ALLEGATOA alla Dgr n. 1350 del 22 agosto 2017 pag. 2/4
2) Composizione nucleo:
Presenza di uno o più figli a carico che non abbiano concluso l'obbligo scolastico
Criterio Indicatore Punteggio
Numero di figli a carico
che non abbiano concluso
l'obbligo scolastico
N. figli a carico
5 punti per il primo figlio a carico
10 punti per il secondo figlio a carico
15 punti per il terzo figlio a carico
20 punti per più di tre figli a carico
3) Condizione sanitaria:
Presenza di uno o più figli con certificazione ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n.104, art.3,
comma 3
Criterio Indicatore Punteggio
Condizione di salute del/i figlio/i a
carico che non abbiano concluso
l'obbligo scolastico
Certificazione ai sensi
della L.104/1992, art.3,
comma 3
30 punti
4) Residenza nel Veneto:
Criterio Indicatore Punteggio
Residenza nel territorio della
Regione del Veneto
(n. di anni)
Inferiore a 2 anni 2 punti
Uguale o superiore a 2 anni, inferiore o
uguale a 5 anni
4 punti
Superiore a 5 anni 6 punti
Sulla base dei punteggi sopra indicati le amministrazioni comunali redigeranno la graduatoria delle domande
pervenute.
La Regione del Veneto formulerà a sua volta la graduatoria definitiva comprensiva delle singole graduatorie
delle amministrazioni comunali richiedenti.
4. Modalità di finanziamento ed erogazione
Sulla base della graduatoria definitiva la Regione del Veneto procederà alla definizioni degli importi da
erogare così come individuati nella tabella sottostante denominata “Griglia di posizionamento per importo
massimo del contributo concedibile”
Criterio Indicatore 1 FIGLIO 2 FIGLI 3 o più FIGLI
Fasce ISEE
da 0 a 5.000,00 Euro 7.000,00€ 10.000,00€ 12.000,00€
da 5.000,01
a 10.000,00 Euro
6.000,00€ 9.000,00€ 11.000,00€
da 10.000,01 a
15.000,00 Euro
5.000,00€ 8.000,00€ 10.000,00€
da 15.000,01 a
20.000,00 Euro
4.000,00€ 7.000,00€ 9.000,00€
ALLEGATOA alla Dgr n. 1350 del 22 agosto 2017 pag. 3/4
Il contributo concedibile come da griglia sopra individuata, verrà erogato sulla base delle seguenti
percentuali:
- 100% per punteggi tra 81 e 100;
- 90% per punteggi tra 61 a 80;
- 80% per punteggi da 41 a 60;
- 70% per punteggi inferiori o uguali a 40.
E’ previsto l’aumento del 10% del contributo concedibile come sopra determinato, per ciascun figlio disabile
certificato ai sensi della legge 104/92 art. 3 comma 3.
In caso di incapienza del fondo, si prevede una ridefinizione degli importi da assegnare su base percentuale.
Il contributo, per ciascun nucleo, ha carattere di retroattività a far data dal decesso del genitore.
Il contributo è cumulabile con altre tipologie di finanziamento o contributo concesso nell'ambito delle
politiche sociali di aiuto, supporto e sostegno alle famiglie e verrà erogato per il tramite del Comune di
residenza, per l’anno 2017, l’erogazione avverrà in unica soluzione entro il 31 dicembre 2017.
5. Modalità operative
a) Il richiedente
pena l’esclusione della domanda, entro il termine perentorio delle ore 13.00 del 10 ottobre 2017,
invia al Comune di residenza la domanda di contributo di cui all’Allegato B al presente
provvedimento, completa dei documenti richiesti così come individuati nel predetto Allegato B
(in caso di invio a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, al fine del rispetto del termine,
fa fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante);
b) Il Comune
- pena l’esclusione della domanda, entro il termine perentorio delle ore 13.00 del 31 ottobre 2017,
redige la graduatoria finale di cui all’Allegato C al presente provvedimento;
- la approva con provvedimento di Giunta Comunale di cui diviene parte integrante;
- trasmette alla Regione Veneto il suddetto provvedimento nelle modalità di cui al successivo
punto 6;
c) La Regione del Veneto
redige la graduatoria definitiva sulla base delle graduatorie presentate dalle singole
Amministrazioni Comunali richiedenti.
6. Modalità di redazione e presentazione delle domande da parte delle Amministrazioni Comunali
La domanda di contributo deve essere:
- redatta utilizzando solo ed esclusivamente il modulo di cui all’Allegato C al presente
provvedimento;
- sottoscritta dal legale rappresentante;
ALLEGATOA alla Dgr n. 1350 del 22 agosto 2017 pag. 4/4
- inviata, quale parte integrante alla Delibera di Giunta comunale che la approva, alla
Direzione Servizi Sociali-U.O. Famiglia, Minori, Giovani e Servizio civile,
all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)
area.sanitasociale@pec.regione.veneto.it, recante in oggetto: “Bando per
l’assegnazione di contributi regionali a favore di nuclei familiari con figli a carico
rimasti orfani di un genitore (articolo 59, L.R. 30/2016)”;
- presentata entro e non oltre le ore 13.00 del 31 ottobre 2017.
7. Esiti
L’individuazione dei comuni beneficiari e l’assegnazione dei contributi verrà determinata con Decreto del
Direttore della Direzione Servizi Sociali, il quale provvederà con propri atti all’approvazione della
graduatoria definitiva, all’assunzione dell’impegno di spesa e all’erogazione degli specifici importi.
8. Contatti
Per informazioni, si prega di scrivere al seguente indirizzo mail: famigliaminorigiovani@regione.veneto.it .

Allegati Notizia

Data ultimo aggiornamento: 30/08/2017
Piazza Secondo Risorgimento, 6
P.Iva IT 00467810248
E-mail: comune@comune.asiago.vi.it PEC: asiago.vi@cert.ip-veneto.net